Fortezza di Suomenlinna, il castello della Finlandia

di
Fortezza di Suomenlinna, Helsinki © Andrea Lessona

Fortezza di Suomenlinna, Helsinki © Andrea Lessona

Dalla poppa del traghetto diretto a Helsinki, guardo la fortezza di Suomenlinna sfocare nel tramonto. Il castello della Finlandia non ha più né contorno né colore. È un dipinto livido porpora nelle acque scure dell’arcipelago.

È lì, su questa terra di sei isole rubate al mare, che il governo svedese – allora padrone del paese finnico – decise di edificare la fortificazione nel 1748: i suoi sei chilometri di bastioni e i cento cannoni avrebbero dovuto proteggere la zona contro l’espansionismo russo.

Oggi, nonostante la fortezza di Suomenlinna sia ancora vestita della sua foggia militare è una delle attrazioni turistiche più popolari con oltre 700 mila visitatori l’anno. Per arrivare qui, anche loro come me hanno preso il ferry che parte dalla piazza del mercato di Helsinki.

Dopo 15 minuti di navigazione calma a bordo del traghetto si sbarca sul molo da cui si vede Helsinki, e si entra nel complesso di fortificazioni proclamato dall’Unesco patrimonio dell’Umanità nel 1991.

Helsinki al tramonto vista dalla della fortezza di Suomenlinna © Andrea Lessona

Helsinki al tramonto vista dalla della fortezza di Suomenlinna © Andrea Lessona

Tra le mura della fortezza di Suomenlinna, dove vivono 850 persone, ci sono uffici, abitazioni, sale per banchetti, laboratori artigiani e attività culturali.

Qui tra questi bastioni alti e profondi c’è tanto da fare e vedere: sei musei dove trascorrere una giornata intera; nove esercizi commerciali tra ristoranti e caffè dove pranzare; un supermercato dove rifornirsi; un ostello dove dormire; e una chiesa dove pregare.

In estate si può assistere a numerosi spettacoli nel teatro all’aperto: è nel suo spazio sotto il cielo che vanno in scena famose pièce. La fortezza di Suomenlinna è anche sede dell’Accademia Navale.

L’edificio che ospita la scuola per i marinai del futuro si trova a Pikku Mustasaari, una delle sei isole che compongono il castello della Finlandia – così come viene chiamato dal finnico Viapori.

Lì vicino si trova il Vesikko – visone in finlandese -, l’unico sottomarino rimasto dei cinque in forza alla Marina. Nel periodo estivo si può salire a bordo e visitarne gli interni e scoprirne i segreti.

Anche la sua forma oblunga sfoca nel tramonto insieme alla terra ferma mentre il traghetto diretto a Helsinki con me a bordo lascia la fortezza di Suomenlinna, e guadagna le acque scure dell’arcipelago.

I commenti all'articolo "Fortezza di Suomenlinna, il castello della Finlandia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...