Mänttä-Vilppula, città cartiera della Finlandia

di
Una delle sculture di Mänttä-Vilppula © Andrea Lessona

Una delle sculture di Mänttä-Vilppula © Andrea Lessona

Nata dalla fusione dei due rispettivi comuni, Mänttä-Vilppula è dal 1° gennaio del 2009 una sola municipalità. Questa cittadina di undici mila e trecento abitanti si trova in Finalndia, nella regione Pirkanmaa, e per anni ha vissuto grazie alla cartiera fondata ai tempi da Gustaf Adolf Serlachius.

Fu quest’uomo dal genio illuminato che in mezzo a un apparente nulla, circondato di foreste infinite e dai grandi laghi Ruovesi, Kuorevesi e Keurusselka, costruì un impero dando benessere e prosperità alla gente di Mänttä-Vilppula.

Negli anni a venire la sua missione fu portata avanti dai discendenti che fecero di Mänttä-Vilppula una cittadina industriale in cui l’arte è divenuta però parte fondamentale per rilanciarla nel nuovo millennio.

Oltre al museo intitolato al capostipite della famiglia Serlachius, se ne sta preparando uno nuovo dedicato al nipote: secondo le previsione aprirà il 30 giugno del 2014 con un costo di 19 milioni di euro. E dovrebbe favorire l’arrivo a Mänttä-Vilppula di molti turisti.

Chi arrivasse qui si troverà a scoprire una cittadina a misura d’uomo immersa nel verde dove ammirare la chiesa in pietra progettata dall’architetto WG Palmqvist con ornamenti scultura lignea di Hannes Autere. Uno dei tesori più preziosi di Mänttä-Vilppula insieme al Mänttä Club House dove ci si celebrano eventi culturali.

Le strade, i parchi e persino i cimiteri sono invece abbelliti da sculture di Emil Wikström, Viktor Jansson, Wäinö Aaltonen, Jussi Mäntynen, Aimo Tukiainen e altri rappresentanti acclamati della scultura finlandese. Che fanno di Mänttä-Vilppula un luogo unico.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Mänttä-Vilppula, città cartiera della Finlandia"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...